Archivio mensile gennaio 2019

DiMaria Di Filippo

PUBBLICATA LA BOZZA DEL NUOVO PTPCT 2019/2021: NELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE DEL SITO, IL DOCUMENTO.

Si comunica che nel portale Amministrazione trasparente – sezione altri contenuti-corruzione e disposizioni generali dell’AdSP MAM è stata pubblicata la bozza del nuovo PTPCT 2019/2021 (Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza), in consultazione per sette giorni. All’esito del periodo di consultazione, verrà sottoposto agli organi di indirizzo politico per la conseguente approvazione. Chiunque vi abbia interesse può fornire contributi o osservazioni. Il  responsabile della prevenzione della corruzione  e della trasparenza dott. Tito Vespasiani.

 

 

 

DiVeronica Gagliano

Porto di Brindisi – Procedura negoziata in economia ai sensi dell’art. 36 c. 2 D. Lgs. 50/2016 tramite RDO sul MePA, per Ia fornitura di segnaletica stradale in ambito portuale [CIG: Y8A26B42F3]

Si avvisa che, con Determina del Presidente n. 29 del 28.06.2019, è stata indetta la procedura negoziata in economia ai sensi dell’art.36 c.2 D. Lgs. 50/16 tramite RDO sul MePA, relativa a: “Porto di Brindisi. Aggiornamento segnaletica stradale in ambito portuale.”  CIG [Y8A26B42F3].

L’importo complessivo a corpo a base d’asta della fornitura ammonta ad € 17.000,00 oltre IVA.

  • il termine ultimo per la presentazione dell’offerta è fissato al 18.02.2019 ore 10:00,00;
  • il termine per la presentazione dei chiarimenti, esclusivamente attraverso la piattaforma telematica MePA è fissato al 11.02.2019 ore 10.00,00.
  • L’apertura delle offerte è fissata al 18.02.2019 ore 10:30,00;

 Il responsabile del procedimento è il dott. Aldo TANZARELLA

Determina 29 del 28 01 2019_Trasparenza

DOCUMENTAZIONE

disciplinare fornitura segnaletica Porto di Brindisi

all. A disciplinare_ quadro esigenziale

TAVOLA N. 1

TAVOLA N. 2

TAVOLA N. 3

TAVOLA N. 4

TAVOLA N. 5

MODULI

Mod. 1_ autodichiarazioni ex art. 80 dlgs 50 2016

Mod. 2 _Modello dichiarazione TRACCIABILITA’ FLUSSI FINANZIARI – rev. 8

Patto d’integrità AdSP

CHIARIMENTI

chiarimenti

NOMINA SEGGIO DI GARA

Determina Presidente 57 del 18 02 2019_trasparenza

ESITO RdO

Avviso ESITO Rdo MePA

Determina P n. 99 del 21.03.2019_ aggiudicazione colucci garden_trasparenza

DiMaria Di Filippo

L’ADSP MAM INVESTE NELLA SICUREZZA PER I LAVORATORI PORTUALI. A FEBBRAIO CORSO DI FORMAZIONE: “MODELLO TERRITORIALE DI INTERVENTO INTEGRATO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO RIVOLTO ALLE IMPRESE CHE OPERANO NEL PORTO DI BARI. METODOLOGIE E STRUMENTI DI SUPPORTO ALLA VALUTAZIONE E GESTIONE DEI RISCHI”.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale ha interamente finanziato un corso di formazione destinato ai lavoratori che operano nel porto di Bari, con l’obiettivo di implementare i livelli di sicurezza, attraverso conoscenze specifiche su metodologie, strumenti e servizi di prevenzione degli infortuni sul lavoro.

L’evento formativo, organizzato di concerto con ASL Bari, Capitaneria di Porto e Inail si svolgerà in un’unica giornata il 13 febbraio, 8 ore suddivise in due moduli, presso la sede di Bari dell’AdSP MAM.

Parteciperanno datori di lavoro, dirigenti, preposti, responsabili e addetti al servizio di prevenzione e protezione, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza aziendale e di sito, territoriali, responsabili di sistema di gestione della salute e della sicurezza.

Durante la giornata sono previste esercitazioni applicative, casi studio ed esempi. In particolare, verrà illustrato il quadro del fenomeno infortunistico, incluse le cause e le dinamiche registrate; mettendo in evidenza quali siano gli strumenti operativi per prevenire infortuni che spesso risultano fatali per gli operatori.

“I lavoratori portuali sono il vero motore del porto– commenta il presidente dell’AdSP MAM Ugo Patroni Griffi. Effettuano un lavoro che richiede alta specializzazione e che, in certi casi, presenta alti rischi. Abbiamo inteso investire sulla formazione, per migliorare le performance di sicurezza in banchina, a tutela dei lavoratori e delle imprese.”

L’evento formativo, rientra sia tra gli obiettivi del “Piano dell’Organico delle imprese operanti nei porti gestiti dall’AdSP MAM”, approvato dal Comitato di Gestione nello scorso ottobre, sia tra quelli del “Patto per la tutela e la crescita del lavoro” sottoscritto, lo scorso 4 maggio, da AdSP, organizzazioni sindacali, associazioni di categoria di industria e commercio e dalle imprese portuali.

 

MDF, 17 gennaio 2019

DiMaria Di Filippo

IL COMUNE DI BITONTO SUONA LA SVEGLIA PER LA ZES INTERREGIONALE ADRIATICA. SINDACO E PRESIDENTE DELL’ADSP MAM A CONFRONTO PER INDIVIDUARE LE LINEE GUIDA PER L’ADOZIONE DEL KIT LOCALIZZATIVO.

Il presidente dell’AdSP MAM, Ugo Patroni Griffi, ha incontrato questa mattina il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, per fare il punto sull’istituzione della ZES interregionale Adriatica e per individuare le linee guida da perseguire per l’adozione del kit localizzativo.

 

Il comune dell’area Metropolitana di Bari, infatti, ha deciso di imprimere un’accelerata amministrativa, finalizzata a redigere e adottare, in tempi stretti, il kit localizzativo.

 

Le ZES, infatti, saranno capaci di attrarre investimenti solo ove i comuni adottino il kit localizzativo indicato nel piano strategico (un pacchetto di misure incentivanti relative alle imposte locali e alle semplificazioni di competenza, come esenzione IMU, TASI, TARI, ecc).

 

Dal Comune di Bitonto un esempio propositivo e propulsivo importantissimo che di fatto accelera il processo per l’istituzione della ZES Interregionale Adriatica– commenta il presidente Patroni Griffi. Sindaco e Consiglio comunale hanno dimostrato di aver compreso appieno i benefici rivenienti dalle Zone Economiche Speciali, per tutto il territorio. Per primi in Italia stanno battendo una traccia da seguire, offrendo la propria esperienza alle altre realtà comunali.”

 

“Siamo pronti a mettere in rete la nostra esperienza, per tutti gli altri comuni compresi nella delimitazione della ZES Adriatica- commenta il sindaco Abbaticchio. Ci troviamo di fronte ad una svolta epocale per aprire il nostro territorio ad investimenti per un concreto rilancio, in termini produttivi e occupazionali. Chiederò il supporto anche dell’Ufficio del Piano Strategico della Città Metropolitana di Bari, da sempre a disposizione di tutti i comuni dell’area. Come amministratori abbiamo il dovere di agire, e di farlo in tempi brevi.”

 

Al termine del proficuo incontro, il presidente Patroni Griffi ha garantito il proprio supporto alla task force comunale che il sindaco Abbaticchio istituirà nei prossimi giorni, finalizzata all’elaborazione di una delibera consiliare di adozione del kit localizzativo.

 

 

MDF, 16 gennaio 2019

DiVeronica Gagliano

Porto di Manfredonia – acquisto di un impianto di videosorveglianza mobile [CIG: 7761732FDB]

Si informa che con Determina Presidenziale n. 05 del 09.01.2019 si è proceduto ad affidare alla società 037&Smitt srl, con sede in Bergamo alla via Crocefisso, 37L, p.iva e CF 03917350161, ricorrendo le condizioni di cui all’art. 63 co. 2 lettere b) e c) del d.lgs 50/2016, la fornitura di un impianto di videosorveglianza mobile Guardian X-TEN per un importo di € 166.000,00 (centosessantaseimila/00) oltre IVA al 22%.

RUP: dott. PIETRO BIANCO

 

DETERMINA

Determina Presidente 5 del 9 01 2019_TRASPARENZA