LA BANCHINA 13/14 DEL PORTO DI BARI INTITOLATA AI FRATELLI PINUCCIO E SALVATORE TATARELLA. MERCOLEDÌ 6 FEBBRAIO LA CERIMONIA DI INTITOLAZIONE ALLA PRESENZA DI AUTORITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE.

DiMaria Di Filippo

LA BANCHINA 13/14 DEL PORTO DI BARI INTITOLATA AI FRATELLI PINUCCIO E SALVATORE TATARELLA. MERCOLEDÌ 6 FEBBRAIO LA CERIMONIA DI INTITOLAZIONE ALLA PRESENZA DI AUTORITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE.

Mercoledì 6 febbraio alle ore 10.00 nel porto di Bari si svolgerà una cerimonia di intitolazione della banchina 13/14 (terminal crociere) ai fratelli Pinuccio e Salvatore Tatarella, due pugliesi protagonisti della storia politica nazionale.

Ritengo giusto e doveroso che il porto di Bari ricordi indelebilmente due figli di questa terra che tanto hanno fatto per il Meridione e la Puglia– commenta il presidente dell’AdSP MAM Ugo Patroni Griffi. Un gesto simbolico che intendo indirizzare principalmente alle giovani generazioni, perché la storia personale e politica dei nostri concittadini possa trasmettere e insegnare valori di integrità, umiltà, coerenza e onestà, pilastri su cui il loro futuro deve fondarsi.”

Alla presenza delle autorità civili, militari e religiose della città, verrà deposta una corona in prossimità della lapide dedicata a Pinuccio Tatarella (porto di Bari, nei pressi del varco Dogana); successivamente, la cerimonia si sposterà in porto ( porto di Bari, nei pressi del terminal crociere), dove si procederà all’intitolazione della banchina n.13/14.

L’iniziativa rientra nell’ambito di una serie di eventi che la Fondazione Tatarella ha organizzato per commemorare il ventennale della morte dell’on. Pinuccio Tatarella, già vice presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro delle Poste e Telecomunicazioni, fiero esponente del meridionalismo missino, padre e costruttore di Alleanza Nazionale, teorico di una idea inclusiva e dialogante del centrodestra italiano.

 

 

 

MDF, 31 gennaio 2019