pagoPA – Pagamenti elettronici alla PA

Il Codice dell’Amministrazione Digitale e il D.L. 179/2012 dispongono l’obbligo, per tutte le Pubbliche Amministrazioni italiane, di accettare pagamenti in formato elettronico avvalendosi della piattaforma tecnologica “nodo dei pagamenti – SPC”, denominata pagoPA, predisposta dall’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale). pagoPA è un sistema di pagamento che permette di eseguire i pagamenti verso la Pubblica amministrazione in modalità più semplice, sicura e trasparente, per maggiori informazioni sulle funzionalità di pagoPA si prega di consultare il sito www.pagopa.gov.it.

L’uso del sistema PagoPA è obbligatorio a partire dal 30 Giugno 2020.

Cosa posso pagare con pagoPA

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, avendo aderito al nodo regionale dei pagamenti della Regione Puglia “MyPay”, permette il pagamento mediante pagoPA di:

– richieste di pagamento, note di addebito
– pagamenti in modalità spontanea

Come pagare con pagoPA

I pagamenti a favore dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale possono essere disposti attraverso il sito MyPay (portale della Regione Puglia).​ E’ anche possibile effettuare i pagamenti attraverso i canali delle banche e degli altri Prestatori di servizi di pagamento (Psp), come ad esempio:

– presso le agenzie della propria banca
– con l’home banking del proprio Psp
– presso gli sportelli ATM della propria banca (se abilitati)
– presso i punti vendita di Sisal, Lottomatica, ecc.
– presso gli uffici postali

A seconda del servizio, il pagamento attraverso PagoPA può avvenire con o senza avviso di pagamento fornito da AdSPMAM.

Con avviso di pagamento (richiesta di pagamento o note di addebito che riportano il codice IUV – codice univoco di versamento) :

– il cittadino o l’impresa procede al pagamento online sul sito MyPay. In questo caso è possibile procedere al pagamento direttamente inserendo il codice Iuv, il codice fiscale e l’email;
– il cittadino o l’impresa procede al pagamento presso uno dei Psp – Prestatori di servizi di pagamento abilitati (tabaccai, postazioni bancomat di alcune banche, ricevitorie Sisal…).

Senza avviso di pagamento (modalità spontanea)

– il cittadino o l’impresa procede direttamente al pagamento in modalità spontanea, attraverso il sito MyPay.

Vai al portale MyPay